domenica 28 ottobre 2012

Ora legale.

Non capisco perchè non si possa tenere tutto l'anno l'ora legale! Non ne posso più di spostare lancette su 18 orologi di casa, più 3 cellulari e tre orologi da polso rispettivamente miei, di mio marito e di mia figlia. Dicono che così si dorme un'ora in più, ma questo succede solo il primo giorno, mica i successivi 5 mesi, visto che le ore del giorno sono sempre 24!
E lo sbalzo che ci rintrona tutti è dovuto solo al cambiamento: se l'ora legale rimanesse per sempre, non ci darebbe nessun fastidio, visto che diverrebbe un'abitudine. E poi è molto più bello avere un'ora in più di luce nel pomeriggio, anzichè la mattina, visto che comunque di deve uscire per andare al lavoro o a scuola, e quindi quale consumo di luce c'è in casa? Invece avendo un'ora di buio in più nel pomeriggio, la luce viene accesa prima, quindi perchè non risparmiare milioni di Euro anche in inverno? Ci risparmierebbero pure tanti problemi in più.

giovedì 25 ottobre 2012

Puff...

... si sta proprio bene qui!

mercoledì 24 ottobre 2012

Piumone matrimoniale...

... Ikea.
Non mi è mai passata per la testa l'idea di acquistare un piumone per il letto. Per anni ho perso circa mezz'oretta al giorno per rifare il letto (lo so, sono una perfettina) bello teso, lenzuolo ad angoli, lenzuolo di sopra, trapuntina, trapuntina, trapuntina, trapuntina e trapuntone (qui, in inverno, fa un freddo cane anche se siamo a 0 metri sul livello del mare!), il tutto perfettamente coordinato nei colori. Poi mio marito, per entrarci, disfaceva tutto in un secondo, il lenzuolo andava di qua e le trapunte di là, un macello.
Non ho mai fatto nemmeno troppo caso al fatto che mia figlia mi raccontasse ogni tanto di aver rifatto il letto in due secondi netti, o di quanto abbia patito il caldo la notte sotto il piumone.
Ma ho sempre fatto caso, invece, al fatto di quanto siano costosi i piumoni, specialmente i copripiumoni!
Poi, un mese fa, mi scatta qualcosa in testa, anche in previsione di avere di nuovo tutte quelle tonnellate di coperte che, con l'avanzare dell'età, mi spezzano la schiena e che non riesco più a sopportare perchè la mattina mi alzo più stanca del giorno prima. Allora chiedo delucidazioni approfondite a mia figlia, entusiasta di darmele. Così, mentre siamo all'Ikea, le chiedo consiglio sulle varie gradazioni di calore dei piumoni esposti. Alla fine, con la sua piena approvazione, un po' meno da parte di mio marito che è titubante, eccolo: Mysa Ronn, gradazione 6 (la più alta), piume d'anatra,  € 49,99! E' mio, non importa se scalda o meno, costa poco, è bello grande 240x220, "ideale per chi di notte sente freddo e vuole un imbottito caldo". Come prova va più che bene, se poi non funziona vorrà dire che lo metterò sopra tutte le varie trapuntine/trapuntone.
Tra parentesi vorrei sapere perchè quando dò un consiglio a mamma/sorella/figlia io, nessuna mai lo segue, io, invece, mi fido sempre di quello che mi viene consigliato dalle sopraddette e faccio, o perlomeno ci provo, ciò che mi dicono, chiusa parentesi.
Per il copripiumone ho speso di più, però ci sono ben quattro federe e la stoffa è bella scivolosa sulla pelle (sembra seta, sarà rasatello), di un improbabile colore che stona tantissimo in camera, ma era l'unico che stonasse di meno.
Arrivo a casa, apro il paccone striminzito ed ecco un'esplosione di piumone che non finisce mai! Bellissimo!
Unica pecca, che non mi è stata prospettata dalla mia figliola, è il fatto che il piumone, nel copri, non sia fisso. Per metterci il copri ci vogliono muscoli d'acciaio e tanta pazienza. Bisogna anche entrarci, quasi quasi. Mia figlia mi fa: "basta che tu infili l'angolo, lo posizioni bene nel rispettivo angolo del copripiumone, lo tieni stretto con la mano e tiri". Sì, tutto bello, solo che poi, facendo lo stesso con l'altro angolo, mi si disfa il primo!
IDEONA! Anzi, CREAZIONE MIA PERSONALE, visto che non ho trovano nulla in internet che rassomigliasse alla mia idea. Cioè, nessuno ci ha pensato, almeno credo e spero.
Comunque eccola: fettuccia.
3 metri di fettuccia, da dividere in 12 pezzetti da 25 cm.
4 cuciti sul bordo alto del piumone e 2 agli angoli di sotto 
4 cuciti sul bordo alto interno del copripiumone e 2 agli angoli interni di sotto
si rovescia il copripiumone e si allacciano le rispettive fettucce
FINE.
Ecco le foto esplicative:
(prima di cucire la fettuccia ho lavato il copripiumone, lavo sempre tutte le cose di stoffa appena acquistate: se sono imballate perchè così tolgo quella particolare colla che hanno quando sono nuove, gli abiti perchè mi fa schifo sapere che qualcuno li ha toccati ed indossati per prova prima di me)

SCHEMA

 PIUMONE

COPRIPIUMONE

Ora gli angoli sono perfettamente tirati, il piumone va messo sotto il materasso unicamente lato piedi ed io ci metto 0,5 secondi a rifarlo la mattina.
Senza contare che si sta benone al calduccio ma senza patire il peso delle trapunte e che anche mio marito ne è felice.
Mia figlia mi ha assicurato che mi riscalderà anche quando ci saranno 0 gradi, perchè il piumone è fatto in modo da mantenere costante la temperatura corporea.
GRAZIE, FRANCY!

Idea creata da me.

lunedì 8 ottobre 2012

Renne Tilda.

Fora el dente, fora el dolor.
Il pensiero di cosa regalare alle mie colleghe, quest'anno a Natale, è svanito come per incanto! Per la prima volta mi sono avvantaggiata addirittura di quasi 3 mesi! Era mio desiderio, da molto tempo, cucire le renne, per il loro musino simpatico, ma non sapevo cosa farne o a chi regalarle. Credo che, abbinate ad un panettoncino oppure a qualche cioccolatino o mandorlato, è il regalo ideale perchè per niente impegnativo per chi lo riceve, ma senz'altro gradito


Credo che farò bella figura con poco, o almeno lo spero!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...