sabato 30 giugno 2012

Angoliera.

Non ho mai pace, in fatto di arredamento. La mia casa è perennemente in continua evoluzione, anche se, trovata la giusta posizione dei mobili e dei ninnoli, è difficile che io li risposti. Però mi piace eventualmente aggiungere qualcosa, anzichè spostare. Per esempio in soggiorno, dopo che ho trovato la giusta collocazione dei due divani, non ho più fatto grossi cambiamenti. Però non mi è mai piaciuto troppo l'angolo zona telefono, dove per quasi 15 anni c'è stato un vaso con dei fiori finti che ormai erano mesi che non vedevo l'ora di buttare, visto come si sono ridotti, ma che non sapevo come sostituire. Così oggi, nonostante il caldo torrido (chissà perchè sono perennemente stanca, ma quando si tratta di essere in ferie, ed oggi è il primo giorno, mi sento tutta bella pimpante e pronta a spostare le montagne! Ed ho intenzione di fare grandi cose in queste due settimane!), mi sono fatta un bel giretto da Garden Anna, vivaio e negozio di oggettistica per la casa ed il giardino. Ho trovato una splendida angoliera in ferro con lo sconto del 20%!!! Sono stata indecisa se prenderla bianca, ma a mio marito proprio non piaceva, perchè, dice, abbiamo tutto in legno scuro, il bianco stona troppo. Ed ecco, dopo una bella pulizia a fondo del pavimento e della polvere, la mia nuova étagère in posizione. Ovviamente il divertimento, adesso, è quello di trovare cosa metterci sopra, infatti un ripiano è ancora vuoto

 

Inoltre dovrò spostare il quadretto ovale perchè visivamente è troppo vicino all'angoliera. Insomma più avanti posterò le foto definitive


Ora devo trovare un posto per la nuova enciclopedia, quindi nei prossimi giorni ci saranno dei cambiamenti anche nella mia sewing room!

mercoledì 27 giugno 2012

domenica 24 giugno 2012

Borsa estiva rosa con rose, la rinascita.

In questi giorni non ho molta voglia di accendere il pc, causa il caldo soffocante, nè tantomeno di cucire. Quindi posto un lavoro fatto un paio di settimane fa: il restauro di questa borsetta che mia figlia ha letteralmente consumato (purtroppo ho usato il lino) formandole un buco sul lato a contatto con il fianco! Ho acquistato della trapuntina rosa sulla quale ho cucito i due pezzi di stoffa lavati e recuperati dalla borsa rovinata. Ho riciclato anche la fodera interna sulla quale ho applicato un'ulteriore tasca che mancava. Il resto è tutto nuovo, manici compresi. Ora è molto meglio di prima e molto più resistente ai chiliechili di roba che mia figlia ci mette dentro!

 
 

Come si vede ho cambiato anche il nastrino ed ho aggiunto due cuori imbottiti come decoro.

E questo è l'interno

giovedì 21 giugno 2012

Acquisti per il casier d'imprimeur.

Il mio cassetto da tipografo va molto a rilento, anzi, è proprio fermo! Ho ricamato dei numeri, ma non ho avuto ancora il tempo di montarli. E fra gli schemi che possiedo non ho trovato niente di adatto e di così piccolo. Allora ho acquistato questo meraviglioso libro che fa proprio al caso mio, pieno di schemini monocolore di soggetti da cucina: tazze, teiere, frutta, verdura, pentole, ecc...


Come si vede, fra gli acquisti ci sono delle forbicine per la mia collezione ed alcune stoffine carinissime con cuori, che non so se userò mai!!! Il lino giallo, invece, l'ho preso perchè vorrei fare ancora una coniglietta Tilda con il vestitino giallo, colore che non ho mai quando serve.

Ed ecco a che punto si trova il mio casier

martedì 19 giugno 2012

Nostalgia...

Ho passato quasi tutta la mia vita alla ricerca dell'Enciclopedia della Fanciulla, quella che leggevo con avidità a casa di mia cugina quando lei non c'era, o forse sarebbe meglio dire che andavo a casa sua quando sapevo che non c'era per poterla leggere in santa pace! Erano gli anni '70, avevo si e no 10 anni, quando la scoprii

 

Una meravigliosa enciclopedia piena zeppa di consigli per diventare una brava donnina di casa, aggraziata, educata, ordinata. Un'enciclopedia che parlava di igiene personale, cura del proprio corpo, educazione, rispetto verso i genitori, rapporto con gli altri, comportamento, pulizia della casa, giochi ed intrattenimenti con le amiche, scuola di cucito e di lavori a maglia, ecc...
Insomma, io mi sono formata lì. Da quando ho scoperto questa enciclopedia non ho fatto altro che desiderare una famiglia felice ed una casa tutta mia. E soprattutto un sacco di armadi! Infatti l'ordine è la mia mania, tutto deve avere una sua collocazione, e l'ho imparato lì.
Ho sbavato per averla per me, per farmela regalare. Ho chiesto a mia zia mille volte di darla a me, visto che a mia cugina non interessava. Ebbene, con il passare degli anni, le vite che prendono altri percorsi, la morte della zia ed altre vicissitudini, ho saputo che l'enciclopedia non c'era più. Forse data in dono ad un'altra cugina oppure buttata durante un trasloco. Fatto sta che sono anni che la cerco nei mercatini dell'usato o in Internet, ma senza successo.
Cosa mi è capitato domenica al mercatino dell'usato di Gradisca?
Vedo padre e figlio che stanno sistemando dei volumi in uno scatolone, mi avvicino e scopro... che si tratta dell'Enciclopedia della Donna! Mai saputo che esistesse, ma è molto simile all'altra. Quindi, sapendo che sono anni che cerco l'Enciclopedia della Fanciulla senza alcun risultato, vedendo l'ottimo stato in cui si trovano i venti volumi dell'Enciclopedia della Donna (che ho scoperto essere del '62), riuscendo a farmi fare uno sconticino da 60€ a 50 €, e rendendomi conto che ormai non sono più una "fanciulla", sono stata strafelice di portarmi a casa questa:


Ho finito di leggerla ieri, venti volumi in due pomeriggi! Ma sono entusiasta di dire che ha tutto ciò che mi serve, tutto ciò che ricordavo di aver letto nell'altra, solo dedicata ad una "ragazza più grande". Ed a parte la moda dell'epoca che, in fatto di arredamento, lasciava un pochino a desiderare, direi che per il resto è molto attuale, ci sono pure le ricette di cucina regionali, le malattie base dei bambini con sintomi e cure, ed i consigli alle neomamme

 
 
 

Ho deciso che, ogni tanto, farò qualche post copiando qualche pagina, per condividere con voi i vecchi consigli della nonna e sperando di non venire denunciata dall'editore, a cui direi, nel qual caso, "Signor mio, in tanti anni che cerco questa enciclopedia, avrebbe potuto stamparla e ristamparla mille volte, con grande successo, visto che ho scoperto di non esser la sola a desiderarla!".
Anzi, sarebbe proprio una buona idea, una nuova ristampa!

lunedì 11 giugno 2012

Borsetta azzurra.

Quanto la cuginetta di mia nipote ha visto la borsetta lilla, ne ha voluta una pure lei. Ha un anno in meno, ma vivono in simbiosi dalla nascita, come se fossero sorelle. Non so perchè non ci ho pensato subito di farne direttamente due! Così ne ho fatta una identica ma in azzurro, visto che non avevo delle stoffe da bimba in altri colori. Comunque so che è piaciuta tantissimo, anche perchè la cuginetta la voleva proprio in azzurro.
Mi è venuta leggermente più larga perchè ho cercato di non tagliare le teste delle galline o dei gattini, in compenso ha i manici più corti. Il bottone che ho messo come decorazione, alla fine l'ho tolto, perchè non c'entra nulla, ma non ho rifatto la foto.
 
 

Ora sono entrambe felici, ed io più di loro per la soddisfazione che ho avuto. Credo che prossimamente farò loro qualche altra borsetta, magari per andare al mare.

domenica 10 giugno 2012

Regali.

Come si vede nella foto del post precedente, mia figlia mi ha portato un bellissimo mazzo composto da 1 rosa bianca e 2 rose lilla, che non ho mai visto finora (l'ultima novità a cui ero rimasta sono le rose blu)


Nella borsa azzurra chiusa da una molletta rossa con cuore c'erano, oltre al biglietto d'auguri: 1 foglio di gommapiuma per la mia bacheca in cucina, 1 matita verde scuro per occhi (uso da sempre quel particolare colore), 1 conf. colore per capelli (come ho già detto molte volte mi tingo da sola da venticinque anni, per risparmiare),  1 conf. di Moment che nella foto non ci sono, 1 conf. di crema anticellulite (!), 1 borsetta a forma di rosa rossa per metterci la spesa, un paio di leggins grigio scuro che nella foto non ci sono perchè li ho addosso, 1 tuta blu composta da pantaloni e maglietta a maniche corte, tre bellissime stoffe di Filomania, 2 etti di fiori di lavanda, 1 minirocchetto per la mia sewing/bacheca, ed infine una catenina per tenere gli occhiali da lettura sottomano e che anche questa ho addosso


Da mio marito, invece, ho avuto una parte degli occhiali nuovi che ho nella foto sotto, che finalmente ho potuto comprare dopo tanto tempo che la vista mi è peggiorata. Sulla montatura vecchia, invece, ho fatto mettere delle lenti da lettura che ora uso soprattutto per cucire a macchina e per ricamare, così vedo meglio da vicino (cosa che non riuscivo più a fare!)


Il desiderio l'ho dedicato a mia mamma, che in questo periodo mi impensierisce molto...

sabato 9 giugno 2012

Festa in ritardo.

Domani posterò i regalini di compleanno che mi ha portato oggi mia figlia: sono in quella borsa azzurra!

martedì 5 giugno 2012

Tanti auguri a meee...

Da mio marito un bigliettino:


Da mia figlia mi sono arrivati 3 sms:
1° Oggi che xe el 5 so che xe un giorno particolare, ma no me ricordo perchè...
2° Tre, due, uno...
3° Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri vecia bacucca! Tanti auguri a teeeeeee! Come se se senti a gaver 49 anni? Buon compleanno dalle tue Francy e Bianca!  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...