lunedì 26 febbraio 2007

Buon inizio settimana.

In questi giorni mi sono successe tante cose che mi hanno fatto passare la voglia di ricamare (almeno per un po'). Così per rilassarmi ho letto un libro che mi ha consigliato mia figlia: a lei è piaciuto moltissimo, perchè parla di una avvocato, che è quello che vuole diventare lei. Si tratta del libro "La regina della casa" di Sophie Kinsella. Oltre ad essere scorrevole è anche molto divertente e rilassante. Ho iniziato a leggerlo sabato sera e l'ho finito stanotte all'una e mezza! Per quel che riguarda il ricamo, ho scelto di fare il sampler della DMC della quale vi mostrerò la foto il primo marzo. Per il momento l'ho solo centrato (che è l'unica cosa che odio perchè mi ballano gli occhi a contare tutti quei quadretti!), così mi sono levata un pensiero. 
Meno male che oggi c'è il sole: questo mi tira su il morale.  Bene, ora chiudo perchè ho un mucchio di cose da fare, prima fra tutte le pulizie di casa...

giovedì 22 febbraio 2007

Uffiiiii...

Oggi non posso postare il lavoro che ho finito: il "Sampler di famiglia"!!! Devo aspettare marzo (chi lavora con Splinder sa perchè! ). Vi posso solo dire che a me piace tantissimissimo com'è venuto e lo considero uno dei miei più bei lavori (vabbè, ognuno ha i suoi gusti). Ora non vedo l'ora di iniziare qualcos'altro. Ho un sampler della DMC, meraviglioso, che mi ha regalato mia figlia a Natale, però mi piacerebbe anche cucire qualche cosa per Pasqua, ad esempio quei cuoricini che ha postato Fiore (Country Painting - vedi 12 e 14 febbraio) che sono carinissimi. L'unica cosa: non trovo stoffine così belle.  Comunque sono già entrata nello spirito pasquale o, se vogliamo, primaverile. Ed ho una grandissima voglia di fare cose in colori pastello!!! Se qualcuna di voi mi può dare un suggerimento...

martedì 20 febbraio 2007

Rieccomi!

Finalmente sto riacquistando l'uso delle dita! Dovete scusarmi se non ho risposto ai vostri commenti per tutto questo tempo, ma vi prometto che pian, piano lo farò. E vi ringrazio tutte per i consigli sulle bruciature. Avrei dovuto seguirli subito, perchè poi è stato troppo tardi: praticamente non lascio più impronte digitali! Ho sofferto di dolore solo venerdì e sabato mattina, poi sono stata meglio, ma non potevo usare le dita della mano destra.
La cosa che mi fa più impazzire è il fatto di non poter ricamare, ma mi sono tirata su il morale quando, domenica, al mercatino dell'usato di Gradisca, sono riuscita a trovare i due fili che mi mancavano (sì... alla fine sono rimasta anche senza il beige chiaro). Per due settimane ero in giro per quelle poche mercerie che conosco (sono stata perfino a Udine), ma nessuna aveva quei numeri di filo, perchè erano numeri vecchi e non più in produzione. Quindi immaginatevi la mia gioia nel trovare le uniche due spolette rimaste, una per colore, in uno scatolone pieno zeppo di fili di tutti i colori possibili e immaginabili, proprio quando avevo perso le speranze!!! Adesso non vedo l'ora di finire il ricamo: penso di riuscirci in settimana.


Per il momento pigliatevi quest'altro quadro:



Non chiedetemi di chi è, perchè è uno dei soliti schemi americani prestatimi da quella mia, famosa, ex collega!!! Ciao, a presto.

venerdì 16 febbraio 2007

Dita in fiamme!!!

Stamattina ho avuto la simpatica idea di preparare il pasticcio per il pranzo alle 7,30!!! Così, siccome devo andare a prendere mia figlia e con lei fare la spesa, mi son detta: "Così troviamo il pranzo pronto e non dobbiamo pensarci all'ultimo minuto!". Bene, cosa fa una, mezza addormentata perchè stanotte ha lavorato fino all'una e il marito l'ha svegliata alle 5? Per inserire la pirofila con il pasticcio ho tirato fuori dal forno la teglia che non mi serviva, solo che il forno era preriscaldato a 200°!!!
Teglia superiperfantasmagoricamente bollente!!! Sappiate che sto scrivendo con un dito della mano sinistra. E le lacrime agli occhi! Si stanno formando delle bolle. Oddio, che dolore. E' dalle 7,30 che soffro!!! E cosa puo' essere di peggio per una ricamina?
TOGLIETEMI TUTTO MA NON LE MIE MANI!!!

giovedì 15 febbraio 2007

La vita semplice.

Auguri ai single!!!
Oggi voglio mostrarvi il mio quadro preferito in assoluto, tra quelli che ho ricamato. E' l'alfabeto "the simple life" tratto da uno schema americano (prestatomi dalla famosa collega di cui ho già parlato). E' praticamente la vita dal mio punto di vista

 

Ciao, ciao.

mercoledì 14 febbraio 2007

Buon S. Valentino!

Anche se questa festa è stata commercializzata un bel po', nel cuore di noi, donne innamorate, oggi c'è tanta gioia e voglia di festeggiare con il nostro amore.
 E poi fa sempre piacere ricevere una bella scatola di cioccolatini, i nostri preferiti, magari con un cuoricino di peluches attaccato (almeno una volta all'anno!).
Ma c'è anche l'amore di una madre per i figli e quindi anche a loro si può regalare qualcosa.
A mia figlia, quand'era piccola, ho regalato questa copertina patchwork tutta a base di quadrati ricamati su Aida e stoffe assortite:

 
 

Quindi auguri a tutte quelle che amano e sono amate!

Tanti auguri, Gabriele!

Oggi, 14 febbraio, è anche il compleanno di mio nipote Gabriele (figlio di mia sorella Marina). Compie la bellezza di 17 anni. Cavoli, come vola il tempo!!! Tanti auguri Gabry e continua ad essere come sei!
Questi sono alcuni cuori country che ho cucito per la mia stanzetta e che ho sparso un po' qui, un po' là



 
 
 

Sono stati fatti con una stoffa presa da Filomania che ha diversi motivi abbinabili fra loro in un'unica pezza.

martedì 13 febbraio 2007

L'Angelo della Primavera.

Bene, con quest'ultimo quadro ho finito la saga degli angeli. Da domani posterò i quadri che mi piacciono di più (il meglio per ultimo). Ora, visto che siamo in tema di primavera, avrei una richiesta da farvi: presto dovrò dedicarmi appunto alle pulizie di primavera (mi viene già male: con la scusa dell'inverno prima, delle piogge adesso e delle ore perse in giro per i blog, ho trascurato un bel po' la mia casuccia) e mi sta balenando in testa l'idea di acquistare un vaporetto! Ho sempre ritenuto che fosse una cosa inutile, primo perchè si perde un sacco di tempo a prepararlo con l'acqua e gli accessori giusti (per lavare i vetri di una finestra normalmente ci metto 5 minuti con spruzzino e salviettina), secondo perchè è un catafalco pesante da portarsi appresso, terzo perchè quando sciogli lo sporco dopo devi ripassare lo straccio bagnato per tirarlo via (quindi doppio lavoro), o sbaglio? Se qualcuna di voi ce l'ha che cosa mi consiglia? Più che altro mi serviva per il nero tra le piastrelle del bagno e per la polvere tra gli elementi dei caloriferi. Se mi consigliate di acquistarlo mi spiegate anche come si usa per impiegare meno tempo? Grazie di cuore a tutte voi. Un bacione. 

 

Ps: si notano il filo dorato e le perline? E' stato un lavoraccio.

Aggiornamento luglio 2008:
il mio maritino mi ha regalato il Vaporsimac!!!
E' piccolo e maneggevole, molto leggero, facile da usare. Bastano 10 minuti per avere il vapore bello secco. E' azzurro (il che non guasta!) ed è costato solo 95 €uro. Ho già pulito tutta casa, dalle fessure tra le piastrelle dei bagni, che non sono mai state così bianche, agli scuri delle finestre dove c'erano le cacchine delle rondini. Ora la casa ha un'aspetto più fresco e pulito!

domenica 11 febbraio 2007

Buona domenica!

Oggi vi mostro delle composizioni floreali che ho in giro per casa. Non sono chissacchè ma a me è piaciuto molto farle e riempiono un po' le pareti ed alcuni angoli della casa:

 
 
 
 

In quest'ultima foto si vede anche un centrino quadrato all'uncinetto che ho fatto io, ma ve lo mostrerò meglio uno dei prossimi giorni.
Ciao, ciao.

sabato 10 febbraio 2007

L'Angelo dell'Autunno.

Sono le 10,30 e mia figlia sta ancora dormendo. Poverina, con la vita che fa, non ho il coraggio di svegliarla. Ha 21 anni e frequenta il terzo anno di Università (studia giurisprudenza) e contemporaneamente lavora: un po' perchè vuole essere indipendente e un po' perchè in casa si annoia e dice che le piace "socializzare", così si abitua alla gente. Il problema sono gli orari di lavoro: si alza alle cinque dal lunedì al venerdì (quando sta dai nonni, perchè se sta a casa nostra si alza alle quattro e mezza per via degli orari schifosi dei treni)! Il martedì sera (per scaricare la tensione, dice lei) va pure a fare la danza del ventre!!! Avrete capito che è un leone ascendente ariete, nientedimeno! Beh, io mi sento orgogliosa di lei. Non avrei potuto desiderare altra figlia! Anche se la pensa diversamente da me in molte cose: per esempio lei non è portata assolutamente per i lavori femminili, figuriamoci se riesco a farla ricamare! Questo è stato l'unico tentativo per la festa della mamma a 11 anni (ci ha messo un anno!): 


è venuto anche bene! Mi sarebbe piaciuto molto insegnarle a cucire e lasciare a lei un giorno tutte le cose che ho acquistato al riguardo (una splendida macchina da cucire che fa di tutto, la raccolta di tutti i giornali di ricamo che ci sono sul mercato, la collezione di ditali da tutto il mondo che mi hanno regalato le amiche al rientro dai loro viaggi, il mobiletto completo di tutti i fili mulinè, tutti i miei lavori, ecc., ecc...), però niente da fare: a lei piacciono gli animali, i viaggi e lo studio.


Ieri però mi ha confessato che le piace molto il quadro dell'angelo dell'autunno, perchè ama le tonalità calde. Questo l'ho fatto nel 1997


Ripensandoci, però, ricordo che anch'io alla sua età odiavo ricamare: ho iniziato solo a 25 anni, vedendo le belle cose che faceva una mia ex collega di lavoro. Quindi, non si sa mai...

giovedì 8 febbraio 2007

L'Angelo della Terra.

Un altro lavoro fatto 11 anni fa


Purtroppo l'ho ricamato su Aida bianca e le ali non si vedono del tutto, solo le sfumature più scure!
L'ho appeso alla parete accanto ad un altro quadretto ovale, molto semplice, che ho ricamato agli inizi della mia "carriera": un bucaneve. E' l'unica volta che ho ricamato dei fiori!


martedì 6 febbraio 2007

Aiuto!

Care amiche, avete mai avuto la brillante idea, come per esempio la sottoscritta, di usare per un ricamo un filo di cui possedete solo UNA spoletta e quindi di non poterlo finire? Io sì! A dicembre sono stata al mercatino dell'antiquariato di Gradisca (3a domenica del mese) ed ho acquistato un bel po' di fili di seta in diversi colori "tanto per averli" 



Siccome sono veramente belli, ho pensato: "Perchè non usarne uno per il "Sampler di famiglia"? Gli darebbe un tocco fine, un po' di luce." Detto fatto ho usato il beige chiaro per fare i fiorellini (che tra l'altro essendo abbastanza grosso, posso usarne solo un capo ed è più facile ricamare) e, temendo che non mi bastasse per tutto il ricamo, sono ritornata al mercatino in gennaio, ma quel filo con quel numero era esaurito!!! (meno male che mi è bastato). Ho, però, deciso di acquistarne degli altri di diverso colore da quelli che ho, specialmente uno bellissimo, marrone, UNO. Cosa può essermi passato per la mente?? Di usarlo per il bordo!!! Ed ora vi mostro fin dove sono riuscita ad utilizzarlo:



Per colmo di sfiga mi manca un pezzettino,ino,ino,ino!!!
Cosa posso fare? Tornare là domenica 18, lasciando fermo il lavoro due settimane  e nel frattempo pregare perchè io ne trovi almeno una di spoletta di quel colore? O forse qualcuna di voi sa dirmi se le bancarelle si spostano in qualche altra città nelle altre domeniche? O avete un terzo suggerimento? Vi prego non ditemi di disfare tutto! Bacini, bacioni.

lunedì 5 febbraio 2007

Amici pennuti.

Buona settimana a tutte. Volevo ringraziare tutte coloro che mi hanno lasciato dei commenti: siete davvero gentili. Ora vi voglio mostrare un ricamo che sicuramente avrete fatto anche voi, perchè è uno dei primi della Butternut Road "Amici pennuti". Anche questo mi aveva colpito per la sua aria semplice e campagnola


L'ho appeso alla parete accanto al Welcome che vi ho già fatto vedere. Ciao, a presto.

sabato 3 febbraio 2007

Ancora un lavoro di Mery.

Bah, oggi il tempo è nuovamente "muffo": già stanotte c'era un nebbione da non vedere ad un palmo dal naso, ma oggi che è sabato, avrei voluto che ci fosse una giornata fantastica come ieri, per poter andare a fare un giretto a piedi. Peccato: mi sa che rimarrò in casa a pulire e a stirare (come tutti i sabati). Oggi vorrei mostrarvi il puntaspilli che mia sorella mi ha cucito (su mia richiesta, dopo che ho visto l'altro) per il divano del soggiorno 

 

Sono contentissima e mi piace un sacco, perchè mi è molto utile e si adatta perfettamente all'arredamento. Grazie Marina.

venerdì 2 febbraio 2007

Wow, primavera!!!

Non so da voi, ma qui a Ronchi si sente l'aria di primavera. C'è uno splendido sole e si sta bene anche in giacchetta (ero a fare la spesa). Penso che dopo mangiato andrò con mia figlia a fare una bella passeggiatina.

 

Vi piace? E' uno dei miei quadri preferiti: l'ho appeso in cucina, che è tutta verde, quindi ci sta molto bene. Io adoro questo tipo di disegni, perchè mi sembra di essere in un altro mondo, indietro nel tempo, quando la natura era ancora pura e meravigliosa.  Buon sole a tutte (sperando che sia anche da voi).

giovedì 1 febbraio 2007

Febbraio.

Buon mese di febbraio a tutte!!!   Il mese degli innamorati (un giorno solo è troppo riduttivo).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...