mercoledì 26 dicembre 2007

S. Stefano.

Anzitutto voglio rinnovare gli auguri a tutte voi e ringraziarvi per il fatto che, con i vostri auguri, ho passato un meraviglioso Natale in compagnia dei miei cari, a casa dei miei genitori. Eravamo in quattordici più Bianchina, in un soggiorno di 20 mq, praticamente seduti tutto il tempo, ma ci siamo divertiti un mondo ed abbiamo mangiato gnocchi al ragù (fatti da mia mamma) e riso al curry (fatto da mio papà che è stato cuoco di professione). C'erano anche due torte ed i biscotti fatti da Francy ed un meraviglioso tiramisù fatto da mia sorella: sicuramente un paio di chiletti in più oggi li peso, ma non voglio saperlo!!! Spero che anche voi abbiate passato un bellissimo Natale e mi piacerebbe leggere nei vostri blog com'è andata.

Ora vi mostro i regali che ho cucito in questi giorni: niente di speciale, ma fanno figura.

Per mia sorella questa borsa contenente:


un cuscino,

 

delle stoffine natalizie,


un cuore con pizzi (magari per iniziare una collezione),
fronte


retro

e, dulcis in fundo,


cinque bamboline country a punto croce per il suo corridoio


Per mia cognata:
questo ricamo  è uno schema che ho trovato nel blog di Anna (vedi 14/12) e ne ho fatto un cuscinetto


Per la mia nipotina:
avevo una stoffa avanzata da lavoretti fatti per mia figlia quand'era piccola, così ne ho ricavato un cuscino imbottito da tenere sul lettino


Per caso avevo anche una piccola mucca con gli stessi colori della stoffa, così l'ho applicata su un quadratino simil-prato


Bene, con questo è tutto.

Oggi qui da noi c'è la festa del patrono, S. Stefano, quindi ci saranno bancarelle (non di cose che piacciono a noi) e tanto casino di gente e di macchine. Auguri a tutte anche per oggi.

martedì 25 dicembre 2007

BUON NATALE!


Regali!!!

Ecco i regali che mi ha portato oggi Gesù Bambino: un po' sotto l'albero, un po' a casa di mia sorella:

da parte di Francesca delle meravigliose stoffine da Filomania (quelle nella busta trasparente), altre da Servadei, un cuore in metallo, un cuore dipinto Welcome, del pannolenci verde bordeaux e rosso che mi serviva, un paio di collant grigi con rombi (che ho usato oggi) ed una graziosissima renna


Con i soldini che mi ha dato mio marito mi sono comperata ancora un gancio identico a quello  su cui ho la collezione di cuori e due paia di stupende forbicine


che vanno ad incrementare la mia collezione


Dai miei capi uno splendido plaid rosa Ikea


Da mia sorella


tutto fatto a mano da lei:

per me delle calde e comode ciabattine rosse (chi lo desidera, può chiedermi il cartamodello), un galletto puntaspilli, una borsina a forma di tazza da thè, due borsine a forma di cuore (contenevano dei cioccolatini...), un sacchetto di poutpurrì


ed un alberello di Natale


Per Francy un paio di calde e comode ciabattine rosse ed uno zainetto simile a quello fatto da Denise 

 

Grazieeeee!!!

A domani con le foto dei lavori fatti da me.

lunedì 24 dicembre 2007

Auguri!!!





Con  tutto il mio Cuore

auguro a ciascuna di voi

ed  alle rispettive famiglie

un sereno e felice Natale.

Serena.




Anche da parte mia!

Bianca.

giovedì 20 dicembre 2007

Con un copriasse da stiro.

Interrompo la rassegna di lavori natalizi con un lavoretto che ho fatto stamattina. Diciamo che mi sono fatta un regalo! Siccome mi piaceva molto il disegno del mio copriasse da stiro, ne ho preso ancora uno uguale per ricoprire lo stiramaniche (che ho fatto due anni fa e che non ho fotografato). Con gli avanzi che ho conservato e ritrovato mi sono fatta questo coprimacchina da cucire


ed un puntaspilli (comodissimo)


così ora ho tutto in pandant!

mercoledì 19 dicembre 2007

Cerbiatto.

Sfogliando le foto dei miei vecchi lavori, che ho scaricato nel computer in quest'anno di blog, mi sono accorta di aver dimenticato di postare questo cerbiatto natalizio (semprechè non sia una renna, ma non mi pare) che ho ricamato 15 anni fa con il cencio della nonna su una dolcevita di lana marrone (che poi ho infeltrito per sbaglio!)

 

Qui avevo 29 anni!!! Si intravvede la pelle liscia del mento!

Mensole.

Stamattina ho cucito moltissimo, ma non posso mostrarvi niente perchè sono cose da regalare. Allora ne approfitto per aggiornare la rubrica "consigli pratici".
Meno male che a casa mia ho carta bianca per quel che riguarda l'arredamento! Mio marito è fatto così: quando gli spiego cosa voglio fare si arrabbia perchè non ha "l'immaginazione fotografica" e pensa a chissà quale disastro vado incontro, ma quando vede la mia idea realizzata, si complimenta. E' da molto tempo che volevo mettere delle mensole sui caloriferi nudi che ho per casa (cioè quelli che non stanno sotto la finestra, per intenderci), ma l'idea di usare il trapano e magari di forare i tubi dell'acqua, mi bloccava. Lui, poi, per queste cose è negato: è un uomo di testa!!! Così mi è venuta una splendida idea e domenica, che siamo stati al Mercatone Zeta di Palmanova ed ho trovato due magnifiche mensole stile arte povera a poco prezzo, le ho prese al volo. Ecco come ho risolto il problema: ad incastro! Sotto le mensole ho avvitato due di questi nonsocomesichiamano, uno per lato,


misurando al millimetro la larghezza dei caloriferi per incastrare le mensole con la pressione delle mani. Non le smuovi neanche se vuoi! E non c'è pericolo  perchè non toccano direttamente il calorifero


Questo è quello piccolo del corridoio


Ho altri due caloriferi che vorrei coprire, purtroppo non esistono le misure giuste. Devo pensarci sopra.

lunedì 17 dicembre 2007

Ancora cuori!

Non resisto più, quando ne vedo uno!!! Come vedete ne ho aggiunto ancora uno alla mia collezione a catena. E' natalizio, ma non fa niente, è in legno, e tanto basta...


Questo l'ho acquistato sabato sera a Monfalcone: nella piazza principale ci sono delle bancarelle in legno che vendono cose artigianali molto carine ma forse troppo natalizie, per questo sono rimasta colpita da questa piccola meraviglia


E questi due me li ha regalati Francesca che giovedì si è fatta un giretto in Ponterosso a Trieste, dove ci sono le bancarelle di Natale ed il Presepio vivente

 

Il primo è in legno, il secondo in metallo. Il soggetto è più invernale che natalizio, così li terrò sempre esposti.

domenica 16 dicembre 2007

Ospite con manopola.

Quel Natale eravamo rimaste in 14 (compresa me) causa licenziamenti e dimissioni varie, così decisi (ad agosto) che potevo fare dei regali un pochino più impegnativi visto che ne dovevo fare "solo" 13 anzichè i soliti 15 (vabbè, per me, 2 in più, erano tante!!!). Le foto, naturalmente, sono sfocate, ma vi spiegherò per benino i vari ricami. Gli asciugamanini sono ricamati solo su un lato, mentre le manopole su tutti e due i lati, su uno dei quali c'è la rispettiva iniziale del nome. Ognuna aveva un ricamo particolare: le sportive (cioè quelle che andavano in palestra tutte le sere) hanno delle bordure generiche, le altre un po' più precise.

- Antonella la sportiva amante del mare: azzurro con salvagenti

 

- Egle la "và la che la và ben": bianco con nastrino blu

 

- Gaia l'amante dei gatti: rosa con gattini


- Lidia la sportiva sempre innamorata: beige con cuori marroni

 

- Orsola l'impegnata: giallo con bordura

 

- Angela la romantica: bianco con  i cuoricini

 

- Daniela 1 la sportiva: rosa con bordura

 

- Daniela 2 la sportiva:  rosa con bordura (ho la foto del solo fronte ma il retro è uguale)


- Donatella l'amante del punto croce, quella che mi ha iniziata a quest'arte. Aveva la casa tutta arredata con anatre di tutti i tipi, quindi: bianco con anatre

 

- Rossana 1: bianco con bordura blu

 

- Rossana 2: giallo con bordura multicolore

 

- Barbara la marinara: azzurro con ancore

 

Infine
- Patrizia la piccola (allora 16enne): verdolino con pennello, tubetto di tempera, matite colorate


 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...